I sogni concreti di Rebecca Bessi

Home / News / I sogni concreti di Rebecca Bessi
I sogni concreti di Rebecca Bessi

I sogni concreti di Rebecca Bessi

Una giovane ragazza con tanti sogni nella testa e con la voglia di dar forma a ognuno di loro. Rebecca Bessi è un’imprenditrice e un volto noto della tv in qualità di conduttrice, che lo scorso 17 giugno presso la Villa Medicea -Villa la Magia- a Quarrata ha dato vita a una serata speciale, in cui sono stati presentati molti dei suoi progetti che infiammeranno la scena nei prossimi mesi. Rebecca ha raccontato che in tutta la sua vita ha lottato continuamente in ciò in cui lei crede, perché la vita è una sola e grazie a questa tenacia, oggi può festeggiare degli importanti traguardi.

L’obiettivo è non porsi limiti, infatti Rebecca sente che non bisogna rinchiudersi dietro le  quattro mura della propria mente, il posto più difficile dove trovare la via di uscita, ma bisogna evolversi e non per far parte di numerose e mutevoli relazioni di potere in cui un individuo è inserito in qualità di corpo.

Il cammino però è tracciato e la giovane imprenditrice vuole percorrerlo con tutto il suo team, e tutte le persone che credono in lei. La meravigliosa nottata lo manifesta, e sono tanti gli sponsor che hanno permesso l’inizio di questa attività, come: Brandini SPA, Nerini, Conad, Rosse corse moto, Alternative tattoo shop, L’ottico e Tabaccheria Time Out.

Abbiamo avuto l’occasione di scambiare qualche parola con lei.

Com’è stata la serata?

Villa “La Magia” si è tenuta lo scorso venerdì 17 giugno, ed è stato un momento speciale grazie anche a tutti gli sponsor che l’hanno resa possibile. Ho potuto presentare tutti i miei programmi, che saranno autoprodotti, sia i format televisivi che le varie attività sociali, come la collaborazione con l’Associazione Dippo. Farò letteralmente la scriba, scrivendo delle lettere per delle persone che ne hanno bisogno, perché sono impossibilitate nel farlo. Io mi metto in contatto con questa persona, ci instauro un legame e tramite le sensazioni che mi trasmette, io scrivo una lettera da destinare a qualcuno di caro.

Perché hai scelto di usare la forma della lettera?

Perché si tratta di un’arte antica, come dicevo precedentemente, io mi sono ispirata alla figura dello scriba, che era un lavoro da uomo. Scrivere lettere ha cominciato a essere una pratica in voga già nell’antica Mesopotamia, poi si è diffusa anche a Roma ed è arrivata fino ai giorni nostri.

Parlaci di più delle tue attività presentate nella kermesse di Villa La Magia…

Ci saranno attività di creazione spot-shooting per aziende o privati, poi ci occuperemo di programmi social e tv, oltre che a eventi specifici, come quello dello scriba.

Dunque, a cosa assisteremo prossimamente?

Ci sarà un programma televisivo con il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi. Passeremo una giornata insieme nei musei, con una telecamera che ci seguirà passo passo. Sarà un format divertente e simpatico, un qualcosa di diverso e sicuramente intrigante. GIà a partire da luglio saremo a lavoro su questo progetto.

Penso di dare opportunità a qualcuno con questi tuoi progetti?

Certamente. Io ricerco un personale che non sia solo spinto dall’opportunità di lavorare e di essere retribuito, ma che sia mosso anche dalla passione per ciò che sta facendo. Vorrei che si avvicinassero delle persone che fanno le cose perché le amano o perché spinti da ideali che le alimentano. Vorrei portare con me ragazzi e ragazze delle scuole, che avrebbero l’opportunità di fare qualcosa tramite uno stage, meglio studenti che hanno capacità artistiche o che vengono proprio da istituti d’arte. Devono sapere che tramite questi progetti potranno mettersi in mostra e dar vita alle proprie idee.